Autopromozione Sociale

La promozione sociale come valore aggiunto del mondo del web

Home » Soldi a fondo perduto per giovani imprenditori

Soldi a fondo perduto per giovani imprenditori

I soldi a fondo perduto per i giovani imprenditori sono un’importante agevolazione per tutti coloro che vogliono iniziare a fare impresa. L’imprenditoria per i giovani è un settore che si evolve continuamente e può contrastare la crisi economica e la disoccupazione attuali.

L’imprenditoria giovanile e lo sviluppo di nuove tecnologie meritano la massima considerazione da parte dello Stato, poiché rappresentano una formula vincente per migliorare.

Per consentire ai giovani di dare vita ad un’attività personale, o per dare vita a nuove imprese a tasso zero nel 2021, gli enti pubblici come lo Stato o le Regioni propongono una serie di agevolazioni per i giovani.

Imprenditoria giovanile: cosa c’è da sapere?

I soldi a fondo perduto per i giovani imprenditori servono a coloro che senza budget, in futuro potrebbero inventare progetti destinati al successo. Per iniziare al meglio qualsiasi tipo di attività è necessario avere liquidità così da poter affrontare tutte le spese di apertura

Per favorire lo sviluppo nell’imprenditoria dei giovani, il Ministero dello Sviluppo Economico propone bandi per i finanziamenti a tasso zero, rivolti esclusivamente ai giovani sotto i 35 anni. È necessario consultare il sito del Ministero, e provvedere ad inviare la domanda in base alle istruzioni per richiedere l’accesso ai finanziamenti per giovani imprenditori.

I requisiti per accedere ai prestiti 

Se volessi usufruire degli incentivi statali deve essere titolare di aziende piccole, microimprese e ditte individuali esistenti da massimo 12 mesi, oppure in fase di costituzione entro un limite stabilito.

I settori di attività in fase di start up riguardano l’industria, la trasformazione di prodotti agricoli, il commercio, le attività turistiche e sociali. Tramite il finanziamento ottenuto è possibile acquistare immobili, strumenti, prodotti informatici e tecnologici, macchine, oppure possono essere investiti per seguire corsi di formazione. 

I fondi per i giovani imprenditori

Riguardo i soldi a fondo perduto per i giovani imprenditori, un’ulteriore possibilità è offerta dal territorio di residenza, tramite i fondi per l’imprenditoria giovanile, messi a disposizione dalle regioni. Queste ultime, periodicamente riescono ad offrire finanziamenti attraverso la gestione dei fondi europei, oppure tramite dei progetti realizzati a livello locale.

Per ogni regione, è consigliabile consultare le proposte presentate dagli enti della propria regione. I prestiti in questo caso sono destinati principalmente ai progetti di start up, ossia finanziamenti per le nuove imprese del 2021, che infatti non richiedono la presentazione di garanzie ed hanno una natura di tipo misto (in parte a fondo perduto e in parte agevolati).

Infine, le associazioni di categoria e le Camere di Commercio offrono alcuni incentivi ai giovani imprenditori e in particolare all’imprenditorialità femminile all’interno del territorio di riferimento, il tutto a tasso agevolato. Viene dato maggiore riguardo verso quei progetti che si orientano verso l’innovazione delle tecnologie. 

Un’alternativa, in caso di assenza di fondi dello Stato, si può ricorrere ad un finanziamento da parte di un privato. Infatti, parecchie banche sostengono l’imprenditoria dei giovani e attraverso alcuni prodotti finanziari erogati ad alcune condizioni vantaggiose, possono essere destinati a coloro che desiderano aprire una nuova attività; così facendo gli viene offerta una liquidità che arriva anche fino a centomila euro.

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto